AuthorStefyGourmet
DifficultyIntermediate

Fagottini a lievitazione naturale, con pasta madre, farciti con nitukè di catalogna, porri ed olive taggiasche.
Il nitukè è un metodo di cottura utilizzato in macrobiotica, una sorta di soffritto ma molto delicato.
Questi fagottini sono veramente sfiziosi e agli aperitivi vanno decisamente a ruba!

Yields1 Serving
Prep Time20 minsCook Time30 minsTotal Time50 mins

Per l'impasto
Per il ripieno

1

La prima cosa da fare è avere una pasta madre fresca ed attiva.
E' necessario che abbia alveoli e buchetti come quelli che si vedono in foto.
Se non se ne dispone, usare lievito di birra.

2

Procedere con la preparazione dell'impasto lievitato, partendo dagli ingredienti liquidi.
L'acqua deve essere tiepida ed in essa scioglieremo il lievito di birra o pasta madre ed in seguito l'olio.
Quando tutto sarà ben amalgamato possiamo procedere con la farina ed il sale, se necessario aggiungerne all'occorrenza fino ad ottenere un impasto liscio, denso, ben lavorabile a mano. Ungere lievemente con olio e coprire con pellicola.

INFORMAZIONI UTILI:
Unire il sale solo alla fine, in quanto se a diretto contatto con il lievito, potrebbe bloccarne la lievitazione. Lo stesso accadrebbe se il lievito venisse unito ad acqua bollente. Far lievitare l'impasto fino a raddoppio in un luogo riparato da correnti d'aria e ben coperto. Potrebbe essere utile riporlo dentro il forno spento ma tiepido, con vicino un pentolino di acqua bollente e la lucina accesa. Se usiamo pasta madre, i tempi di lievitazione potrebbero essere più lunghi: 1 ora con lievito di birra, 5 o 6 ore circa con pasta madre

3

Preparare ora un nitukè di catalogna in questo modo:
In una pentola bassa e larga mettiamo nel seguente ordine olio extravergine, cipolla o porro tritato molto finemente, sale integrale, catalogna tritata finissima, sale integrale e poco olio ancora.
Chiudiamo con coperchio e facciamo cuocere a lungo a fiamma lenta senza mai aprire il coperchio.
Verso metà cottura, dopo circa 15minuti, uniamo un trito di olive taggiasche e mescoliamo il tutto, portiamo a cottura, lasciamo intiepidire.

4

Accendiamo il forno a 180°
Stendiamo l'impasto con l'aiuto di un matterello ottenendo una lunga striscia, farciamo con il ripieno e richiudiamo su se stesso.

5

Con l'aiuto di un tarocco o di un coltello grande incidiamo i fagottini e li disponiamo in una teglia cospargendo con poco sale e olio extravergine. Lasciamo lievitare ancora circa 15 minuti ed inforniamo.

N.B. Per questa operazione potete vedere il video allegato alla ricetta, che ho registrato qualche anno fa.

Informazioni per la cottura: 180° circa 15 minuti, il tempo di vederli dorare in superficie
Ottimi soprattutto serviti il giorno dopo, si conservano diversi giorni in luogo fresco e asciutto

Ingredients

Per l'impasto
Per il ripieno

Directions

1

La prima cosa da fare è avere una pasta madre fresca ed attiva.
E' necessario che abbia alveoli e buchetti come quelli che si vedono in foto.
Se non se ne dispone, usare lievito di birra.

2

Procedere con la preparazione dell'impasto lievitato, partendo dagli ingredienti liquidi.
L'acqua deve essere tiepida ed in essa scioglieremo il lievito di birra o pasta madre ed in seguito l'olio.
Quando tutto sarà ben amalgamato possiamo procedere con la farina ed il sale, se necessario aggiungerne all'occorrenza fino ad ottenere un impasto liscio, denso, ben lavorabile a mano. Ungere lievemente con olio e coprire con pellicola.

INFORMAZIONI UTILI:
Unire il sale solo alla fine, in quanto se a diretto contatto con il lievito, potrebbe bloccarne la lievitazione. Lo stesso accadrebbe se il lievito venisse unito ad acqua bollente. Far lievitare l'impasto fino a raddoppio in un luogo riparato da correnti d'aria e ben coperto. Potrebbe essere utile riporlo dentro il forno spento ma tiepido, con vicino un pentolino di acqua bollente e la lucina accesa. Se usiamo pasta madre, i tempi di lievitazione potrebbero essere più lunghi: 1 ora con lievito di birra, 5 o 6 ore circa con pasta madre

3

Preparare ora un nitukè di catalogna in questo modo:
In una pentola bassa e larga mettiamo nel seguente ordine olio extravergine, cipolla o porro tritato molto finemente, sale integrale, catalogna tritata finissima, sale integrale e poco olio ancora.
Chiudiamo con coperchio e facciamo cuocere a lungo a fiamma lenta senza mai aprire il coperchio.
Verso metà cottura, dopo circa 15minuti, uniamo un trito di olive taggiasche e mescoliamo il tutto, portiamo a cottura, lasciamo intiepidire.

4

Accendiamo il forno a 180°
Stendiamo l'impasto con l'aiuto di un matterello ottenendo una lunga striscia, farciamo con il ripieno e richiudiamo su se stesso.

5

Con l'aiuto di un tarocco o di un coltello grande incidiamo i fagottini e li disponiamo in una teglia cospargendo con poco sale e olio extravergine. Lasciamo lievitare ancora circa 15 minuti ed inforniamo.

N.B. Per questa operazione potete vedere il video allegato alla ricetta, che ho registrato qualche anno fa.

Informazioni per la cottura: 180° circa 15 minuti, il tempo di vederli dorare in superficie
Ottimi soprattutto serviti il giorno dopo, si conservano diversi giorni in luogo fresco e asciutto

Fagottini al Nitukè di Verdure